Gualtiero Rebecchi

Di Gualtiero Rebecchi si hanno poche informazioni conosciute: nasce a San Pancrazio o Fidenza, anche la data di nascita è incerta tra il 16 e il 17 luglio 1924. Durante la guerra partigiana si unisce alla lotta del movimento clandestino, inquadrato nella 31 Brigata Garibaldi – distaccamento Sorrenti. Verrà arrestato dalle forze nazifasciste e deportato al campo di Mauthausen il 4 febbraio 1945, nel campo la sua identità verrà ridotta a un numero di matricola (126385), la sua esperienza di vita e professionale a due sigle: Schutz (pericoloso per il Reich) e “sarto”. Non sopravviverà alla dura vita e alle umiliazioni del lager, morirà il 15 marzo 1945.